Un messaggio di consolazione da parte del Pastore Maria Antonietta Selvaggio.

(https://youtu.be/uXD0uncg9yo)

OGGI la situazione è pesante, snervante... Non ci si può vedere, non ci si può abbracciare e siamo costretti a lodare insieme il Signore in modo virtuale

 ma quando penso ai 40 anni di attesa  di Mosè per esercitare il suo mandato...

Ma quando penso al popolo di Dio che ha dovuto vagare nel deserto per 40 anni...

Ma quando penso a Gesù, nostro Signore e Salvatore, che è dovuto andare nel deserto per 40 giorni...

"MI CONSOLO E VOGLIO CONSOLARE OGNUNO DI VOI"

 

Mosè é riuscito nell'impresa perché si è fortificato e, uscendo dalla situazione desertica, è riuscito, con la grazia di nostro Signore, a far uscire il popolo dalla, schiavitù egizia....

"impresa straordinaria e sovrannaturale"

Il popolo, dopo aver vagato nel deserto, è riuscito, dopo aver visto la mano provvidente di nostro Signore, a vedere e ad entrare nella terra promessa...

"GLORIOSA EPOPEA"

Gesù è andato nel deserto per fortificarsi ed avere con il PADRE la comunione intima, potente, sovrannaturale, ancestrale nella quale si è vista

"la sua PERFEZIONE DI VERO UOMO E VERO DIO

e la su POTENZA SOVRANNATURALE".

Cosa voglio dirvi?

"NOI USCIREMO VITTORIOSI E POTENTI DA QUESTA PROVA PER AFFRONTARE LA VERA NUOVA VITA DI FIGLI DI DIO POTENTI E SOVRANNATURALI IN GRAZIA DIVINA"

Ma la cosa rassicurante è che se hai paura ripeti a te stesso/a...

"IO MI FIDO DI TE GESÙ PERCHÉ CONFIDO IN TE E TUTTO COOPERA PER LA MIA VITA PERSONALE, MINISTERIALE,  PER LA VITA DEL POPOLO DI DIO E IL SUO RELATIVO RADUNO E PER LA GLORIA DEL PADRE ONNIPOTENTE NELLA SUA TRINITÀ".

PACE A TUTTI.

0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.